Notizie

Marzo 2011. Benvenuti al giardino botanico la Pìca


Su un terreno di 21000 mq, posto in una località della bassa modenese chiamata San Biagio in Padule, nel territorio del comune di San Felice sul Panaro, si trova una raccolta di oltre 1000 esemplari diversi di piante provenienti da tutti i continenti e da tutte le zone climatiche (In particolare vi segnaliamo le piante dei due deserti nella serra calda) disposte in 81 aiuole che disegnano l’area creando una serie di sentieri che si sviluppano a spirale in una passeggiata di circa tre chilometri.

L'associazione


L’associazione ONLUS la Pìca è nata per creare un luogo di coscienza ecologica: il giardino botanico, una collezione di piante più ampia possibile in cui riscoprire il bello dell’ immergersi nell’ambiente naturale. Gli aderenti si incontrano al Giardino Botanico a San Biagio, in località detta ‘la Pìca’, per seguirne l’evoluzione e scoprire i meravigliosi segreti del mondo vegetale.
Il gruppo, apolitico, è composto da persone di diversa formazione, accomunate dall’interesse per il miglioramento dell’ ambiente dell’area nord modenese, dall’attenzione alla formazione dei giovani di oggi, ai loro bisogni, e dall’ impegno sociale.
I volontari accolgono al giardino, su prenotazione, classi in visita per le quali organizzano attività pratiche, e gruppi di persone di tutte le età. Si può visitarlo sempre, ma percorsi guidati si tengono da Aprile a Luglio, la prima domenica del mese alle ore 16. I volontari inoltre organizzano feste, cene, corsi e incontri.

La sua ricchezza: la biodiversità


La biodiversità, oggi gravemente minacciata, è l’immensa varietà di vita sulla terra, è ciò che rende il nostro pianeta non solo abitabile ma anche bello. Noi dobbiamo tutto alla natura che ci fornisce il cibo, l’energia, il legno e i materiali naturali, l’aria pulita, l’acqua pura: è grazie ad essa che è possibile vivere e veder prosperare l’economia.
Il giardino botanico la Pìca, è un omaggio alla biodiversità del nostro territorio: voluto e interamente realizzato da volontari, è sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola, patrocinato dai comuni di Mirandola e San Felice sul Panaro, dal CEA La Raganella e riconosciuto dall’Università agli studi di Modena e Reggio Emilia.
Nato come luogo di crescita, allevamento, studio e mostra di piante vive, è un patrimonio a disposizione di tutti. Oggi che l’economia con i vecchi sistemi è in crisi, perché non investire nella ecologia, nella cultura del territorio? Chi apprezza questo progetto può collaborare o sostenerlo dedicando Il 5 per mille alla ONLUS accreditata indicandone il codice fiscale 91023730368.


Dalla Bibbia: “Il Signore prese l’uomo e lo pose nel giardino dell' Eden perché lo coltivasse e lo custodisse” Genesi 2,15



I visitatori del giardino sono pregati di leggere il regolamento in bacheca all’ ingresso del giardino, di rispettare la natura, di non danneggiare le piante strappandole o incidendone la corteccia, di non fumare e di non fare pic-nic se non nelle aree autorizzate. Prenotazioni e informazioni al 349.88.68.512

SCARICA IL PROGRAMMA