Notizie

Mani di terra


Con le mani a sbriciolare terra
che si sfarina in rivoli
fra le dita docili,
pronta a ricevere semi
e germogli da interrare,
gesto antico di mani larghe
indurite dai calli
e dallo spaccare zolle a cercare radici
e vermi da succhiare;
ancora oggi in ginocchio
la terra per cuscino,
mani diverse ma stessa la gioia
a stringere la vita
che nasce dalla terra,
che non si consuma, mai


poesia di Emma Peliciardi
poetessa di San Felice
scritta in occasione della nascita del giardino botanico la Pìca