Notizie

Permacultura, un nuovo progetto al giardino botanico la Pica



Il giardino

Il giardino botanico la Pìca ha ricevuto in questi giorni un gradito ospite friulano: Claudio Ricci, progettista di giardini specialista di permacultura, cioè cultura permanente in cui il massimo rispetto della terra fa evitare operazioni meccaniche e concimazioni con uso di fertilizzanti chimici. Tale tecnica, ispirata dal microbiologo giapponese Fukuoka, si prefigge di ricreare un ambiente stabile e in equilibrio ecologico in cui la vita si rinnovi in modo naturale.

La permacultura è anche un processo integrato di progettazione che dà come risultato un ambiente sostenibile, equilibrato ed estetico. Applicando i principi e le strategie ecologiche si può ripristinare l'equilibrio di quei sistemi che sono alla base della vita. La permacultura è la progettazione, la conservazione consapevole ed etica di ecosistemi produttivi che hanno la diversità, la stabilità e la flessibilità degli ecosistemi naturali. La permacultura è essenzialmente pratica e si può applicare a un balcone, a un piccolo orto, a un grande appezzamento o a zone naturali, così come ad abitazioni isolate, villaggi rurali e insediamenti urbani.
L’incontro, organizzato dalla sig. Monica Marchi, socia dell associazione la Pìca, si è svolto in 2 giorni. Il primo dedicato alla formazione teorica in permacultura, il secondo ha visto la realizzazione di esempio pratic di orto.

Il giardino botanico è gestito da volontari della associazione la Pìca, offre a scolaresche e cittadini esperienze di carattere naturalistico legate al mondo vegetale ed è un luogo di riequilibrio ecologico, ospita famiglie di ricci allo stato naturale, e un apiario didattico.
Grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola ha realizzato vari progetti volti a scuole di ogni ordine e grado, a cittadini e categorie protette.
Il giardino è visitabile in via Imperiale a San Biagio.