Notizie

Ecco 'Parco per la ricostruzione', Parchi Kyoto e Lottomatica insieme per i terremotati


Il giardino

A Mirandola oggi il taglio del nastro alla presenza del presidente e del direttore di Federparchi

È stato inaugurato oggi il 'Parco per la Ricostruzione', un progetto del Comitato Parchi per Kyoto e Lottomatica, realizzato con il Comune di Mirandola in collaborazione con l'Associazione Giardino Botanico 'La Pica' onlus e Cisniar - Centro italiano Studi Nidi Artificiali onlus. Il progetto, che prevede quattro diversi interventi, contribuisce alla ricostruzione di alcune delle aree colpite dal terremoto nel 2012. Il 'Parco per la Ricostruzione' è stato inaugurato in occasione della Festa dell'Albero realizzata nell'ambito della Giornata Nazionale dell'Albero, alla presenza delle istituzioni, della cittadinanza e della stampa.
Si tratta del quinto progetto del Comitato Parchi per Kyoto in sinergia con Lottomatica che, attraverso il Gioco del Lotto, ha avviato una collaborazione che dura ormai da 5 anni e che ha dato vita a numerose iniziative in tutta Italia. Il progetto del 'Parco della Ricostruzione', è articolato in più fasi rispetto agli altri precedentemente realizzati e prevede quattro diversi interventi.
1) Una nuova area forestale nel Comune di Mirandola grazie alla piantumazione di 3.000 essenze arboree autoctone su una superficie di 3 ettari. Nel pieno rispetto dei criteri di conservazione della biodiversità, le piante messe a dimora sono state selezionate tra le specie che presentano le maggiori condizioni stazionali e che assicurano lo sviluppo futuro dell'impianto boschivo, fruibile alla cittadinanza. Le specie autoctone scelte sono: la quercia (quercus robur), il càrpino bianco (carpinus betulus), il frassino ossifillo (fraxinus oxyphilla), l'acero campestre (acer campestre), il ciliegio (prunus avium); tra gli arbusti il nocciòlo (corylus avellana), il ligustro comune (ligustrum vulgare), il prugnolo selvatico (prunus spinosa), il viburno lantana (viburnum lantana), il viburnum opulus, il sambuco comune (sambucus nigra).
2) La realizzazione di interventi di urbanizzazione per la fruizione pubblica degli orti urbani, in relazione alla promozione di attività sociali ed educative rivolte ad anziani, disabili e scuole in collaborazione con L'Associazione 'La Pica' onlus. L'intervento negli orti urbani, 72 posizionati in una zona residenziale della città, prevede il posizionamento di una casa prefabbricata che verrà utilizzata, in parte, dai cittadini coinvolti come rimessaggio per gli attrezzi (evitando l'impatto visivo). Questo intervento consentirà di mantenere in ordine le attrezzature e di organizzare gli spazi in maniera più efficiente. Grazie al contributo di Lottomatica, è stato installato un moderno impianto di irrigazione che metterà a disposizione di ciascun cittadino coinvolto la quantità d'acqua necessaria all'attività orticola. L'altra parte della casa prefabbricata sarà destinata a corsi sull'agricoltura e sul settore agro-alimentare.
3) La realizzazione di interventi impiantistici finalizzati alla fruibilità della struttura di accoglienza 'La Casa del Giardiniere', in prossimità della sede del giardino botanico 'La Pica' a San Biagio in Padule, per attività didattiche e ricreative, scientifiche e divulgative.
4) La realizzazione di interventi impiantistici finalizzati alla fruibilità della sede della Stazione Ornitologica Modenese 'Il Pettazzurro', ricostruita sulla struttura distrutta dal sisma che ha colpito la Regione nel 2012. Questo intervento è possibile grazie alla sinergia con il Cisniar-Centro Italiano Studi Nidi Artificiali Onlus.
Ecco il commento del presidente di Federparchi – Europarc Italia Giampiero Sammuri: "Siamo orgogliosi di essere qui, oggi – ha detto Sammuri – per partecipare a questa iniziativa, che segna un primo step del progetto. Parchi per Kyoto nasce per sensibilizzare l'opinione pubblica e anche le autorità politiche sulla difesa delle aree protette e dei parchi naturali, ma anche per ripristinare luoghi laddove, per ragioni diverse, si è creato degrado e abbandono. E' il caso del terremoto a Mirandola. Ancora una volta sosteniamo un intervento che contiene valore economico, che prevede piantumazioni e assicura corrette realizzazioni a sostegno di attività verdi".